rex caffè

REX Caffè
Via Cascina Greppi 73,
20845 Sovico (MB)
mappa di google
Tel 039.20.13.583
Fax 039.20.13.583
Email info@rexcaffe.it
Rex Caffè S.a.s
P.Iva : 02045340961

cerdits: trezero.it

Curiosità riguardanti il caffè

Caffè ( in francese cafè , in tedesco kaffee , in inglese coffee . Il nome deriva dalla pronuncia turca qahvè dell'arabo qahvah, che dapprima significava " vino " ( o forse in genere, bevanda eccitante ) e poi, verso la fine del secolo XIV, fu esteso originariamente nel Yemen, alla bevanda preparata con i chicchi di caffè. E' da notare che in arabo il vocabolo è applicato solo alla bevanda, non mai alla pianta od ai frutti e semi.

La caffeina è il componente più importante e più conosciuto del caffè. Agisce da Stimolante del sistema nervoso, vivacizza la lucidità mentale, la memoria, favorisce la concentrazione, migliora la capacità di parlare, allevia la stanchezza e stimola il tono muscolare.
Un consumo eccessivo di caffè può provocare insonnia e aumentare i battiti cardiaci. La caffeina agisce in modi diversi da individuo a individuo, c 'è chi prende il caffè prima di andare a letto e chi non lo può prendere perchè gli provoca l'insonnia.
In alcuni ha effetto digestivo, in altri provoca disturbi digestivi. La caffeina è maggiormente concentrata in un caffè lungo ( tipo all'americana o preparato con la caffettiera napoletana ) con circa 150 milligrammi di caffeina in un caffè lungo. Mentre nel caffè espresso non si trovano più di 80 milligrammi. Il caffè nelle borse di New York, Parigi, Londra, giornalmente viene quotato il suo prezzo dopo il petrolio, il grano e l'acciaio occupando così il quarto posto sulla scala commerciale internazionale.

Il caffè:

Nel 1700 il caffè era molto apprezzato da uomini di cultura, tanto da essere chiamato " bevanda intelletuale " Il caffè suscitava interesse non solamente come infuso ristoratore ma anche per le sue qualità curative, al punto che in un volantino fatto stampare a Milano nel 1901 si documentava l'alto prestigio che alcuni medici attribuivano al caffè come toccasana. Il caffè da un antico proverbio arabo suggerisce che va bevuto caldo come l'inferno, nero come l'inchiostro, dolce come l'amore.
Il caffè e le sue piantagioni sono ben descritte nel libro auotobiografico della scrittrice " Karen Blixen " ( La Mia Africa ) La scrittrice possedeva vaste piantagioni di caffè in Kenya poi distrutte agli inizi degli anni trenta da una lunga siccità. Il caffè o locale bar secondo il pensiero dello scrittore Georges Courteline sotiene che il mondo si divide tra chi frequenta il caffè e chi no e che l'intelligenza dei frequentatori di caffè è nettamente superiore.